R.I.MO.

monitoraggio domestico

shutterstock_73623538La discrasia tra l’allungamento della vita e il deterioramento della sua qualità nell’anziano è uno dei problemi più seri che le società sviluppate si trovano ad affrontare. Le soluzioni adottate (accoglimento nell’abitazione del figlio, assistenza domiciliare, casa di riposo) sono molto spesso insoddisfacenti sotto il profilo della autonomia, della qualità di vita, della praticabilità e del costo.

 

I dispositivi di richiesta di soccorso a distanza offrono in teoria il duplice vantaggio di permettere all’anziano una adeguata autonomia e di dare tranquillità al congiunto. In pratica, tuttavia, essi falliscono quando la persona assistita non è in grado di effettuare la richiesta di soccorso (es. perdita dei sensi, caduta/infortunio a distanza dal dispositivo, sua irreperibilità, ecc.).

 

La possibilità di monitorare in automatico e in continuo la vitalità di una persona all’interno della propria abitazione – senza l’ausilio di dispositivi portatili e/o invasivi – è la soluzione semplice, affidabile, efficace ed economica che le attuali tecnologie mobile & web-based permettono di realizzare. Il sistema sviluppato da Check-App si basa sul posizionamento di un kit di sensori nei locali principali (es. cucina, bagno, camera da letto, soggiorno) e di un internet gateway che svolge la funzione di collettore dei dati e invio ad un server remoto. Il sistema, dopo una fase iniziale di apprendimento, registra eventuali anomalie o scostamenti significativi dall’usuale pattern di vitalità della persona monitorata e genera un segnale di alert oppure una chiamata audio-video a uno o più numeri telefonici.

 

 

DoMo-07